Home » Green Economy » Quanta spazzatura resta impigliata nelle reti dei pescatori italiani ogni giorno?

Peschereccio

Quanta spazzatura resta impigliata nelle reti dei pescatori italiani ogni giorno?

Aprile 12, 2022 |

Le imbarcazioni dei nostri pescatori portano a terra ogni giorno incredibili quantitativi di rifiuti, per la maggior parte si tratta di scarti di plastica. Se la flotta da pesca italiana ad ogni uscita potesse raccogliere tutto quello che resta impigliato nelle reti oltre al pesce, in un tempo medio di 10 anni libererebbe il mare da una cifra come 30 mila tonnellate di rifiuti.

Se potessimo mettere questa spazzatura in fila potremmo fare 15 volte il giro della terra.

Sono i dati comunicati da Fedagripesca-Confcooperative all’ANSA, in occasione della Giornata nazionale del mare dell’11 aprile, realtà da anni impegnata in eco-progetti che vanno dall’utilizzo delle imbarcazioni per raccogliere rifiuti, alle bio reti al recupero degli attrezzi fantasma abbandonati accidentalmente nei fondali.

Un progetto piuttosto ambizioso all’orizzonte: creare una filiera del rifiuto in grado di mettere a regime un’attività quotidiana, su base volontaria e a totale carico dei pescatori. Il prgetto prevede la creazione in ogni porto delle infrastrutture necessarie per il conferimento dei rifiuti raccolti e uno stanziamento di incentivi con lo scopo di premiare il contributo ambientale dato dagli operatori. 

Tra i progetti che la cooperazione sta sostenendo, c’è l’uso delle reti biodegradabili per l’allevamento di molluschi, ad esempio cozze e ostriche piatte, e una azione di recupero che prevede di creare borse e accessori recuperando gli attrezzi da pesca ‘fantasma’ abbandonati sui fondali. Questa iniziativa, finanziata dal programma europeo Life per proteggere e migliorare la conservazione degli habitat di Posidonia oceanica e Coralligeno nel Golfo dell’Asinara e della costa Nord Occidentale della Sardegna, sarà avviata il 13 aprile.

Leggi anche

Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Genitori green: risparmiare e vivere a impatto zero con un bambino – Genitori green: risparmiare con un bambino e vivere in modo sostenibile

Genitori green: risparmiare e vivere a impatto zero con un bambino

Anche voi potete essere genitori green: scoprite come risparmiare migliaia di euro nel primo anno di vita del vostro bambino e ridurre così l'impatto ambientale!
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – SESA Spa di Este aderisce al progetto “Mestieri e futuro” promosso da Confindustria e Settore Education AICQ

SESA Spa di Este aderisce al progetto “Mestieri e futuro” promosso da Confindustria e Settore Education AICQ

L’integrazione tra istruzione e industria ha assunto un ruolo cruciale nell’orientamento professionale degli studenti, e SESA Spa di Este ha aderito al progetto “Mestieri e futuro, la scuola e le realtà produttive del territorio”..
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Il terzo volo di prova della Starship di SpaceX: un momento epocale nell’esplorazione spaziale con foto mai viste prima – Foto del terzo volo della Starship di SpaceX: una visione epocale nello spazio

Il terzo volo di prova della Starship di SpaceX: un momento epocale nell’esplorazione spaziale con foto mai viste prima

Le foto del terzo volo di Starship di SpaceX, che rappresenta una pietra miliare nell’esplorazione spaziale, aprono una finestra senza precedenti su quello che ci aspetta nel prossimo futuro.
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – EPBD: la Direttiva sulle Case Green sul tema delle caldaie a gas e il loro destino – Vantaggi e requisiti delle caldaie a gas secondo la direttiva Case Green: investimento per il futuro

EPBD: la Direttiva sulle Case Green sul tema delle caldaie a gas e il loro destino

Dopo essere stata definitivamente approvata in seduta plenaria il 12 marzo 2024, la Direttiva Europea conosciuta come "Case Green" o EPBD (Energy Performance of Buildings Directive), ha suscitato grande interesse sul tema delle caldaie a gas.
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Il futuro dell’automobile: elettrico vs idrogeno – Il futuro dell’automobile: una visione integrata fra elettrico e idrogeno

Il futuro dell’automobile: elettrico vs idrogeno

Nel contesto del futuro dell’automobile, due tecnologie stanno emergendo come protagoniste principali: le macchine elettriche e quelle a idrogeno.
Leggi di più
Torna in alto