Home » Economia circolare » Sostenere economicamente i negozi interessati a vendere detersivi o generi alimentari privi di imballaggi.

ArticoloImpattoZero_Prodotti_Sfusi

Sostenere economicamente i negozi interessati a vendere detersivi o generi alimentari privi di imballaggi.

Dicembre 10, 2021 |

Ha preso finalmente il via l’istanza che ha l’obiettivo di sostenere economicamente i negozi interessati a vendere detersivi o generi alimentari privi di imballaggi.

Il Ministero della Transazione Ecologica ha realizzato e reso operativa una piattaforma informatica per richiedere l’incentivo preposto.

I destinatari sono esercenti commerciali di vicinato o di media e grande struttura che abbiano attrezzato spazi per la vendita di prodotti sfusi o alla spina; o i soggetti che vogliano aprire nuovi negozi dedicati esclusivamente alla vendita di prodotti sfusi. 

Questa iniziativa fornisce un contributo economico a fondo perduto pari alla spesa sostenuta (e documentata) per un importo massimo di 5.000 euro ciascuno.

Sono considerate ammissibili le spese sostenute per l’adeguamento dei locali, come ad esempio la progettazione e la realizzazione del  punto vendita o dello spazio dedicato, per l’acquisto di attrezzature funzionali alla vendita di prodotti sfusi compreso l’arredamento o allestimento, nonché per le iniziative di informazione, di comunicazione e di pubblicità dell’iniziativa.

Per poter usufruire del contributo che ammonta ad un  totale di 20 milioni di euro complessivi, è necessario registrarsi tramite SPID a questo indirizzo: https://padigitale.invitalia.it

La piattaforma, aperta il 23 Novembre 2021, resterà attiva per 60 giorni.

Leggi anche

Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Genitori green: risparmiare e vivere a impatto zero con un bambino – Genitori green: risparmiare con un bambino e vivere in modo sostenibile

Genitori green: risparmiare e vivere a impatto zero con un bambino

Anche voi potete essere genitori green: scoprite come risparmiare migliaia di euro nel primo anno di vita del vostro bambino e ridurre così l'impatto ambientale!
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – SESA Spa di Este aderisce al progetto “Mestieri e futuro” promosso da Confindustria e Settore Education AICQ

SESA Spa di Este aderisce al progetto “Mestieri e futuro” promosso da Confindustria e Settore Education AICQ

L’integrazione tra istruzione e industria ha assunto un ruolo cruciale nell’orientamento professionale degli studenti, e SESA Spa di Este ha aderito al progetto “Mestieri e futuro, la scuola e le realtà produttive del territorio”..
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Il terzo volo di prova della Starship di SpaceX: un momento epocale nell’esplorazione spaziale con foto mai viste prima – Foto del terzo volo della Starship di SpaceX: una visione epocale nello spazio

Il terzo volo di prova della Starship di SpaceX: un momento epocale nell’esplorazione spaziale con foto mai viste prima

Le foto del terzo volo di Starship di SpaceX, che rappresenta una pietra miliare nell’esplorazione spaziale, aprono una finestra senza precedenti su quello che ci aspetta nel prossimo futuro.
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – EPBD: la Direttiva sulle Case Green sul tema delle caldaie a gas e il loro destino – Vantaggi e requisiti delle caldaie a gas secondo la direttiva Case Green: investimento per il futuro

EPBD: la Direttiva sulle Case Green sul tema delle caldaie a gas e il loro destino

Dopo essere stata definitivamente approvata in seduta plenaria il 12 marzo 2024, la Direttiva Europea conosciuta come "Case Green" o EPBD (Energy Performance of Buildings Directive), ha suscitato grande interesse sul tema delle caldaie a gas.
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Il futuro dell’automobile: elettrico vs idrogeno – Il futuro dell’automobile: una visione integrata fra elettrico e idrogeno

Il futuro dell’automobile: elettrico vs idrogeno

Nel contesto del futuro dell’automobile, due tecnologie stanno emergendo come protagoniste principali: le macchine elettriche e quelle a idrogeno.
Leggi di più
Torna in alto