Home » Green Economy » EPBD: la Direttiva sulle Case Green sul tema delle caldaie a gas e il loro destino

Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – EPBD: la Direttiva sulle Case Green sul tema delle caldaie a gas e il loro destino – Vantaggi e requisiti delle caldaie a gas secondo la direttiva Case Green: investimento per il futuro

EPBD: la Direttiva sulle Case Green sul tema delle caldaie a gas e il loro destino

Marzo 8, 2024 |

Dopo essere stata definitivamente approvata in seduta plenaria il 12 marzo 2024, la Direttiva Europea conosciuta come “Case Green” o EPBD (Energy Performance of Buildings Directive), ha suscitato grande interesse sul tema delle caldaie a gas. Questa direttiva ha portato a vivaci discussioni tra consumatori e forze politiche riguardo al futuro delle caldaie a gas per il riscaldamento domestico.

Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – EPBD: la Direttiva sulle Case Green sul tema delle caldaie a gas e il loro destino – Vantaggi e requisiti delle caldaie a gas secondo la direttiva Case Green: investimento per il futuro
Caldaia a codensazione

Inizialmente, la data del 2030 era stata indicata come termine ultimo per l’installazione di nuovi modelli a gas metano, generando incertezze tra i consumatori. Tuttavia, con le ultime modifiche approvate dal Parlamento europeo, lo stop alle nuove installazioni di caldaie a gas è stato posticipato al 2040.

L’obiettivo principale della Direttiva è decarbonizzare il settore edilizio per ridurre le emissioni inquinanti e la dipendenza da fonti fossili, promuovendo l’adozione di sistemi di riscaldamento più efficienti. Nonostante ciò, le polemiche riguardanti lo stop immediato alle caldaie a gas hanno portato a un differimento dei termini e delle scadenze inizialmente previsti.

La Direttiva Case Green 2024: novità e tempistiche per le caldaie a gas domestiche

Fino al 2040 sarà ancora possibile installare caldaie a condensazione in classe energetica A o superiore, mentre sarà obbligatoria la dismissione delle caldaie tradizionali a camera aperta in classe energetica bassa a partire dal 2027.

Una delle ragioni decisive nel posticipare lo stop alle caldaie a gas al 2040 è l’evoluzione tecnologica nel settore, sia degli impianti sempre più moderni ed efficienti, sia dei carburanti. Il gas metano, infatti, sta diventando sempre più ecologico grazie all’introduzione di biometano e miscele di metano e idrogeno.

Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – EPBD: la Direttiva sulle Case Green sul tema delle caldaie a gas e il loro destino – Vantaggi e requisiti delle caldaie a gas secondo la direttiva Case Green: investimento per il futuro
Concetto di Casa Green

La Direttiva Case Green 2024 introduce due novità principali per le caldaie a gas ad uso residenziale: lo stop alle nuove installazioni a partire dal 1° gennaio 2040 e l’obbligo di sostituzione graduale degli impianti esistenti, con tempistiche precise definite dai singoli Stati membri.

Dal 2027: obbligo di sostituzione delle caldaie a gas con classe energetica inferiore a G

Dal 2030: obbligo di sostituzione delle caldaie a gas con classe energetica inferiore a F

Dal 2035: obbligo di sostituzione delle caldaie a gas con classe energetica inferiore a E

Vantaggi e requisiti delle caldaie a gas secondo la direttiva Case Green: investimento per il futuro

Sostituire la caldaia a gas con un modello a condensazione comporta numerosi vantaggi, tra cui la riduzione dei consumi energetici, delle bollette e delle emissioni inquinanti nell’aria. Inoltre, garantisce maggiore sicurezza e accesso agli incentivi statali. Questo rappresenta un investimento per il futuro, migliorando anche la Classe Energetica dell’immobile.

Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – EPBD: la Direttiva sulle Case Green sul tema delle caldaie a gas e il loro destino – Vantaggi e requisiti delle caldaie a gas secondo la direttiva Case Green: investimento per il futuro
Caldaia a condesazione

Secondo la Direttiva Case Green, a partire dal 2030 non potranno più essere vendute o affittate abitazioni in classe energetica G, aumentando la soglia negli anni successivi. Sostituendo la caldaia a gas con una a condensazione almeno in classe A, si eviteranno problemi con la classe energetica dell’immobile.

Fonte: www.abbassalebollette.it

Immagine di copertina: Concetto della manutenzione annuale delle caldaie

Green Economy

Leggi anche

Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Genitori green: risparmiare e vivere a impatto zero con un bambino – Genitori green: risparmiare con un bambino e vivere in modo sostenibile

Genitori green: risparmiare e vivere a impatto zero con un bambino

Anche voi potete essere genitori green: scoprite come risparmiare migliaia di euro nel primo anno di vita del vostro bambino e ridurre così l'impatto ambientale!
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – SESA Spa di Este aderisce al progetto “Mestieri e futuro” promosso da Confindustria e Settore Education AICQ

SESA Spa di Este aderisce al progetto “Mestieri e futuro” promosso da Confindustria e Settore Education AICQ

L’integrazione tra istruzione e industria ha assunto un ruolo cruciale nell’orientamento professionale degli studenti, e SESA Spa di Este ha aderito al progetto “Mestieri e futuro, la scuola e le realtà produttive del territorio”..
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Il terzo volo di prova della Starship di SpaceX: un momento epocale nell’esplorazione spaziale con foto mai viste prima – Foto del terzo volo della Starship di SpaceX: una visione epocale nello spazio

Il terzo volo di prova della Starship di SpaceX: un momento epocale nell’esplorazione spaziale con foto mai viste prima

Le foto del terzo volo di Starship di SpaceX, che rappresenta una pietra miliare nell’esplorazione spaziale, aprono una finestra senza precedenti su quello che ci aspetta nel prossimo futuro.
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Il futuro dell’automobile: elettrico vs idrogeno – Il futuro dell’automobile: una visione integrata fra elettrico e idrogeno

Il futuro dell’automobile: elettrico vs idrogeno

Nel contesto del futuro dell’automobile, due tecnologie stanno emergendo come protagoniste principali: le macchine elettriche e quelle a idrogeno.
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Il trasporto pubblico elettrico: verso una mobilità urbana città – Trasporto pubblico elettrico nelle città: opportunità di investimento e finanziamento per una mobilità sostenibile

Il trasporto pubblico elettrico: verso una mobilità urbana sostenibile

Il trasporto pubblico elettrico rappresenta una delle principali soluzioni per ridurre le emissioni di gas serra e migliorare la qualità dell’aria nelle città.
Leggi di più
Torna in alto