Home » Green Economy » A Nairobi 175 Paesi dell’Onu firmano uno storico accordo contro l’inquinamento da plastica

plastic bottle garbage for recycling concept reuse

A Nairobi 175 Paesi dell’Onu firmano uno storico accordo contro l’inquinamento da plastica

Marzo 16, 2022 |

E’ allarmante il dato diffuso dall’Ocse – l’organismo internazionale per la cooperazione e lo sviluppo internazionale – nel report Global Plastics Outlook: nel 2019 a livello globale la produzione annuale di plastica è raddoppiata, passando da 234 milioni di tonnellate nel 2000 alle 460 milioni di oggi. 

La stessa tendenza viene confermata nella produzione di rifiuti – più che raddoppiata – che ha raggiunto le 353 milioni di tonnellate.

Togliendo la quota della quantità di plastica non idonea ai processi di riciclo e quindi scartata, il dato che emerge è che solo il 9% dei rifiuti di plastica viene effettivamente riciclato. Il 19% viene incenerito e circa il 50% finisce in discariche controllate. Il rimanente 22%, invece, viene direttamente abbandonato in discariche a cielo aperto, bruciato o gettato nell’ambiente.

A Nairobi invece all’inizio di Marzo 175 Paesi, al termine di un confronto aperto, con una partecipazione in parte dal vivo e in parte online che ha coinvolto oltre 5mila persone, hanno aderito ad una risoluzione che intende affrontare l’intero ciclo di vita della plastica. 

Si tratta di una giornata storica che sancisce l’avvio dei negoziati che dovrebbero portare, sul lungo periodo, a un trattato legalmente vincolante per porre fine all’inquinamento da plastica.

Il trattato sarà vincolante se verranno confermate tutte le intenzioni, ma per ora la risoluzione invita solo i Paesi a sviluppare piani d’azione nazionali per la riduzione dei rifiuti di plastiche. Piani che dovranno coprire l’intero ciclo vita delle plastiche, compresa la fase di design e produzione. 

Inoltre sono previsti aiuti finanziari per i Paesi in via di sviluppo affinchè possano adempiere ai loro obblighi. Secondo la bozza i Paesi dovrebbero completare i negoziati sul trattato entro la fine del 2024.

Leggi anche

Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Genitori green: risparmiare e vivere a impatto zero con un bambino – Genitori green: risparmiare con un bambino e vivere in modo sostenibile

Genitori green: risparmiare e vivere a impatto zero con un bambino

Anche voi potete essere genitori green: scoprite come risparmiare migliaia di euro nel primo anno di vita del vostro bambino e ridurre così l'impatto ambientale!
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – SESA Spa di Este aderisce al progetto “Mestieri e futuro” promosso da Confindustria e Settore Education AICQ

SESA Spa di Este aderisce al progetto “Mestieri e futuro” promosso da Confindustria e Settore Education AICQ

L’integrazione tra istruzione e industria ha assunto un ruolo cruciale nell’orientamento professionale degli studenti, e SESA Spa di Este ha aderito al progetto “Mestieri e futuro, la scuola e le realtà produttive del territorio”..
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Il terzo volo di prova della Starship di SpaceX: un momento epocale nell’esplorazione spaziale con foto mai viste prima – Foto del terzo volo della Starship di SpaceX: una visione epocale nello spazio

Il terzo volo di prova della Starship di SpaceX: un momento epocale nell’esplorazione spaziale con foto mai viste prima

Le foto del terzo volo di Starship di SpaceX, che rappresenta una pietra miliare nell’esplorazione spaziale, aprono una finestra senza precedenti su quello che ci aspetta nel prossimo futuro.
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – EPBD: la Direttiva sulle Case Green sul tema delle caldaie a gas e il loro destino – Vantaggi e requisiti delle caldaie a gas secondo la direttiva Case Green: investimento per il futuro

EPBD: la Direttiva sulle Case Green sul tema delle caldaie a gas e il loro destino

Dopo essere stata definitivamente approvata in seduta plenaria il 12 marzo 2024, la Direttiva Europea conosciuta come "Case Green" o EPBD (Energy Performance of Buildings Directive), ha suscitato grande interesse sul tema delle caldaie a gas.
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Il futuro dell’automobile: elettrico vs idrogeno – Il futuro dell’automobile: una visione integrata fra elettrico e idrogeno

Il futuro dell’automobile: elettrico vs idrogeno

Nel contesto del futuro dell’automobile, due tecnologie stanno emergendo come protagoniste principali: le macchine elettriche e quelle a idrogeno.
Leggi di più
Torna in alto