Home » Economia circolare » L’Italia non è un paese per bici!

Three,Young,People,Cycling,Down,The,Street.,Male,And,Female

L’Italia non è un paese per bici!

Dicembre 13, 2022 | -

L’Italia è un paese per auto, ma non per bici secondo il rapporto “Clean Cities” pubblicato da Clean Cities, Fiab, Kyoto Club e Legambiente. Ma si fa abbastanza per favorire gli spostamenti su due ruote?

L’Italia non è un paese per bici: è questo il sottotitolo del rapporto “Clean Cities” pubblicato da Clean Cities, Fiab, Kyoto Club e Legambiente. 

Dati alla mano, il nostro paese investe nell’auto circa 100 volte in più di quanto invece nella bicicletta. Se infatti tra il bonus per l’acquisto di biciclette e ciclabili urbane ed extraurbane si parla di poco più di un miliardo di euro, per il settore automotive si sommano complessivamente 98 miliardi di euro. Una differenza astronomica.

Il sostegno diretto per l’acquisto di biciclette da parte del Governo Italiano – o di altri mezzi per la mobilità sostenibile leggera – ha visto un contributo totale di 300 milioni di euro. A questi vanno sommati i 600 milioni di euro stanziati per la costruzione di ciclovie turistiche e ciclabili urbane, e i fondi stanziati a partire dalla Legge di stabilità del 2016. Facendo tutti i conti fino al 2030 si parla in tutto di 1 miliardo e qualcosa.

Come dimostra il report “L’Italia non è un paese per bici” a dimostrare che c’è ancora tantissimo da fare sul settore della mobilità leggera e sostenibile. Anche perché è impossibile non fare dei confronti con altri paesi, a partire da quelli del nord. 

Tra il 2015 e il 2020 le città italiane (e più nello specifico capoluoghi e città metropolitane) hanno incrementato del 20,8% la quota di ciclabili, arrivando a un totale di 857 chilometri di ciclovie. 

Milano ha aggiunto 96 chilmometri, Venezia ne ha aggiunti 47, Brescia 46, e via dicendo. Ma, guardando alla media delle città italiane, si parla pur sempre di 2,8 chilometri di ciclabili ogni 10mila abitanti. Considerando peraltro che in diverse città non esiste nemmeno una pista ciclabile: si pensi a Trapani, a Catalnisetta, a Campobasso, a Chieti e a Vibo Valentia. Ci sono città particolarmente virtuose, in Europa, che presentano numeri del tutto differenti: a Ghent e a Helsinki ci sono 20 chilometri di ciclabili ogni 10mila abitanti, ad Amsterdam e ad Anversa 15, a Copenaghen 9.

Il gap è immenso: per colmarlo e per rimettersi al pari con il resto del continente, le città italiane dovrebbero costruire 16.000 chilometri di ciclabili in più rispetto a quelle attualmente presenti, per arrivare a 21mila chilometri totali entro la fine del decennio. Tradotto in soldoni, servirebbero 500 milioni di euro all’anno, circa il 3,5% di quello che è già stato stanziato per il mondo dell’auto.

Leggi anche

Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Genitori green: risparmiare e vivere a impatto zero con un bambino – Genitori green: risparmiare con un bambino e vivere in modo sostenibile

Genitori green: risparmiare e vivere a impatto zero con un bambino

Anche voi potete essere genitori green: scoprite come risparmiare migliaia di euro nel primo anno di vita del vostro bambino e ridurre così l'impatto ambientale!
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – SESA Spa di Este aderisce al progetto “Mestieri e futuro” promosso da Confindustria e Settore Education AICQ

SESA Spa di Este aderisce al progetto “Mestieri e futuro” promosso da Confindustria e Settore Education AICQ

L’integrazione tra istruzione e industria ha assunto un ruolo cruciale nell’orientamento professionale degli studenti, e SESA Spa di Este ha aderito al progetto “Mestieri e futuro, la scuola e le realtà produttive del territorio”..
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Il terzo volo di prova della Starship di SpaceX: un momento epocale nell’esplorazione spaziale con foto mai viste prima – Foto del terzo volo della Starship di SpaceX: una visione epocale nello spazio

Il terzo volo di prova della Starship di SpaceX: un momento epocale nell’esplorazione spaziale con foto mai viste prima

Le foto del terzo volo di Starship di SpaceX, che rappresenta una pietra miliare nell’esplorazione spaziale, aprono una finestra senza precedenti su quello che ci aspetta nel prossimo futuro.
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – EPBD: la Direttiva sulle Case Green sul tema delle caldaie a gas e il loro destino – Vantaggi e requisiti delle caldaie a gas secondo la direttiva Case Green: investimento per il futuro

EPBD: la Direttiva sulle Case Green sul tema delle caldaie a gas e il loro destino

Dopo essere stata definitivamente approvata in seduta plenaria il 12 marzo 2024, la Direttiva Europea conosciuta come "Case Green" o EPBD (Energy Performance of Buildings Directive), ha suscitato grande interesse sul tema delle caldaie a gas.
Leggi di più
Impatto Zero – Green economy – Blog Ecosostenibile – Il futuro dell’automobile: elettrico vs idrogeno – Il futuro dell’automobile: una visione integrata fra elettrico e idrogeno

Il futuro dell’automobile: elettrico vs idrogeno

Nel contesto del futuro dell’automobile, due tecnologie stanno emergendo come protagoniste principali: le macchine elettriche e quelle a idrogeno.
Leggi di più
Torna in alto